Ricerche, studi, link, small data: tutte le migliori risorse del 2022

BeUnsocial Class è stato per tanto tempo uno spazio su Facebook aperto a osservazioni umane, sociali e digitali quotidiane. Abbiamo condiviso ricerche, studi, data visualization e tutto ciò che poteva aiutarci a capire meglio le persone che vivono la Rete, i perché dietro le loro scelte, che emozioni provano, quali abitudini hanno, che linguaggi utilizzano online. Senza giudizi e pregiudizi, ma con una gran voglia di mappare i contesti connessi, approfondire gli insight culturali e dare senso ai dati che ci circondano. Qui sotto il meglio dei link condivisi.

* * *

Pensare già ai regali del prossimo Natale

Nipoti di Babbo Natale è da segnare sull’agenda 2023. Se invece volete fare un regalo a voi stessi subito, c’è un libro (in inglese) che non può mancare nella wish list.

Scoprire una newsletter che merita

DYLARAMA, un’eccellente newsletter che esce ogni sabato e raccoglie una selezione di link, storie e notizie su un tema che ha a che fare con tecnologia, scienza, comunicazione, lavoro creativo e culturale. Se avete più tempo, anche Minutaglie è da avere nella propria box.

Osservare le emoji su Twitter

In tempo reale.

Giocare con l’intelligenza artificiale

Open AI, che ha visto la luce nel 2015 a San Francisco, utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare e comprendere il testo scritto da noi essere umani. Si può provare a immaginare una qualsiasi immagine, magari pescandola dall’ultimo sogno fatto, ad esempio.

Creare meme dai film

C’è PlayPhrase: inserite una o più parole chiave e… tadan!

Saperne di più sulla Generazione Z

The Irregular Report è uno studio sulla poco classificabile Generazione Z redatto da Irregular Labs Inc. e rilasciato su una serie di fogli… Excel. Si può contribuire, oppure scaricarlo in PDF. Se non dovesse bastare, qui ne trovate un altro decisamente più convenzionale.

Immaginare il futuro (utopico, distopico)

Che cosa e come mangeremo? Cosa succederebbe se cadesse una bomba atomica nel mio cortile? La Generazione Alpha, intanto, con tutta probabilità ha già fatto un po’ di danni nonostante la giovanissima età.

Curiosare tra gli open data

Fondazione Compagnia di San Paolo ne ha fatto un portale grazie al quale si può studiare in maniera più approfondita il territorio di Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta attraverso la consultazione di dati liberamente accessibili che sono stati rielaborati e rappresentati in una modalità di facile lettura. Dal tasso di occupazione delle donne con figli al tasso di sedentarietà, dal numero di alberi per provincia al tasso di diffusione della banda larga.

Ammirare i lavori più belli di data visualization

Information is Beautiful Award ha incoronato i suoi vincitori anche quest’anno.

Intercettare estetiche e tendenze

Come quella post-cry su TikTok. O delle macchine fotografiche. O ancora, del profumo di Victoria’s Secret viene usato come repellente. Qualcuno dice che i trend sono morti.

Toccare la forma di una canzone

The Shape of Song è un progetto del 2001 che ci permette di toccare con mano la musica, dalla struttura profonda di Bach alla bellezza cristallina di Philip Glass. E a proposito di musica, c’è un’intelligenza artificiale che vi dice quanto (eventuale) cattivo gusto avete al riguardo.

Trovare un nome per un bebé

Ikea ha compilato un catalogo di nomi per bambine e bambini partendo dai suoi mobili.

Avere più consapevolezza

Di che colore è il color carne? È un rosa, beige chiaro, effetto nudo. Lo dice anche il vocabolario: “Color carne: di colore rosa pallido, simile a quello della carne umana.” Il colore della carne umana. Ma no, lo sappiamo bene che non è così. Si inizia dalle (piccole, gigantesche) cose.

* * *

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Questo Natale sarà un po' un pacco (ma il 2023 avrà naso)

Next Article

Studiare Data Journalism in Italia: parola a Marzia Antenore

Related Posts