10 insight dalla Germania: dalle micro-polizze ai cubi pop-up

Dopo Giappone e Brasile, eccoci alla scoperta di comportamenti umani e digitali in un paese più vicino a noi: la Germania. I tedeschi – lo sappiamo – hanno un’economia forte, una bassa disoccupazione e molte opportunità, dunque non sorprende che a volte siano restii al cambiamento. Qui i segnali più interessanti raccolti negli ultimi mesi.

*

1. Noleggiare auto di lusso

La società di autonoleggio Hertz ha rilasciato una collezione di automobili disponibili per il noleggio che si chiama The Kollektion 7. Esclusività, vantaggi e personalizzazione: la collezione comprende modelli di BMW, Mercedes e Porsche, ed è stata lanciata prima all’aeroporto di Francoforte, poi distribuita in altre sei località tedesche.

2. Ribellarsi ai sensi di colpa

E a proposito di macchine, gli automobilisti tedeschi hanno iniziato a decorare le loro auto con adesivi che hanno come slogan “F * ck You, Greta“, in riferimento all’attivista svedese per i cambiamenti climatici Greta Thunberg. E così, se da un lato la pressione sociale sulla sostenibilità aumenta, le persone si sentono stanche di sentir parlare di consumo consapevole. Nonostante gli sforzi del governo per ridurre l’impatto ambientale della Germania, e città come Berlino che stanno sperimentando un approccio senza auto per muoversi, sembra che non tutti siano d’accordo con la spinta alla sostenibilità.

3. Comprare carne ai distributori

I distributori automatici che erogano carne sono sempre più popolari in Germania, specialmente nelle aree rurali. Le macchine offrono bratwurst, salsicce e carni alla brace, nonché prodotti essenziali per la cucina come latte, uova e patate.

4. Facilitare i viaggi di gruppo

L’app mobile Lambus facilita l’organizzazione dei viaggi di gruppo consentendo alle persone di commentare le idee di itinerario, rendere i documenti accessibili a tutti i membri, dividere i costi e condividere foto. L’app intercetta l’insight che porta molti turisti a essere scoraggiati davanti alla pianificazione dei viaggi e aiuta a semplificare il processo. Creato dallo sviluppatore tedesco Hans Knöechel, intende essere una piattaforma collaborativa, dove i gruppi hanno tutto a portata di mano e in un unico luogo digitale.

5. Ridisegnare gli studi dentistici

I designer del famoso nightclub berlinese Berghain hanno dato una nuova immagine a uno studio dentistico per scardinare l’immaginario triste tradizionale – per placare le preoccupazioni e le paure dei pazienti. The Urban Dentist ha spazi piacevoli e alla moda, caratterizzati da illuminazione naturale, morbidi sofà rosa e specchi. In fondo, chi ha detto che andare dal deentista deve essere una tortura anche per gli occhi?

6. Assicurarsi con micro-polizze

Per i giovani tedeschi delle generazioni Y e Z, l’acquisto di un’assicurazione intimorisce, per via delle scartoffie da firmare e dei rapporti con gli agenti. La compagnia digitale Coya mira a eliminare lo stress con micro-polizze assicurative flessibili – facili da capire, da attivare sul momento e da maneggiare attraverso un’app.

7. Ascoltare musica in modo sostenibile

Il mercato dello streaming musicale è dominato da Amazon, Apple e Spotify, ma la piattaforma tedesca Resonate è la prova che i piccoli servizi possono ancora provarci. Il suo modello cooperativo consente agli artisti di guadagnare una quota più equa, offrendo al contempo agli utenti un maggiore senso di proprietà. Resonate utilizza infatti un modello stream-to-own che garantisce che gli artisti vengano pagati di più per ogni riproduzione e che alla fine gli ascoltatori posseggano davvero la musica che amano.

8. Dormire in un cubo pop-up

La ricerca dell’inedito è diventata la norma per molti vacanzieri, che sono alla ricerca di esperienze uniche da custodire e condividere sui social media. La start-up Sleeperoo con sede ad Amburgo consente alle persone di dedicarsi a mini avventure che sono sia sostenibili che economiche. L’azienda produce infatti cubi pop-up che possono essere assemblati ovunque, consentendo ai viaggiatori di immergersi in destinazioni insolite. Ecologico e naturale.

9. Incoraggiare la sicurezza stradale

Il ministero dei trasporti tedesco ha pubblicato qualche mese fa una campagna pubblicitaria con giovani modelli (soprattutto donne, va detto) che indossano solo indumenti intimi e caschi da ciclismo nel tentativo di incoraggiare la sicurezza stradale. Accolto con non poche polemiche e accuse di sessismo, l’annuncio ha come slogan “sembra merda ma mi salva la vita” e risponde al fatto che molti giovani non usano caschi per motivi estetici.

10. Arredare a tema le camere

Nel pittoresco villaggio tedesco di Rittersbach vicino a Norimberga, Claus Boebel ha aperto il primo hotel al mondo a tema salsiccia. Ogni camera del Boebel Bratwurst Bed and Breakfast ha una carta da parati cariche di carne cuscini a forma di bratwurst sul letto. Oltre a servire salsicce speciali, gli ospiti possono seguire corsi di cucina per imparare i trucchi del mestiere.

Alice Avallone (Asti, 1984) coordina il College Digital Storytelling della Scuola Holden, dove insegna e fa ricerca con l’etnografia digitale. Da anni, infatti, unisce scienze sociali e ricerca in Rete per comprendere le relazioni umane online: codici, comportamenti, linguaggi. In passato ha scritto una guida di viaggio con la rivista Nuok (Bur), il manuale Strategia Digitale (Apogeo), e ha curato il libro Come diventare scrittore di viaggio (Lonely Planet). Per Franco Cesati Editore ha pubblicato il saggio People Watching in Rete. Ricercare, osservare, descrivere con l’etnografia digitale e il manuale di scrittura per il turismo Immaginari per viaggiatori.